Centri Informagiovani per la Provincia di Mantova

Menù

Regione Lombardia. Dote Ritorno al lavoro

31-01-2019

DESCRIZIONE - Una dote/voucher alle persone con ridotte capacità lavorative a seguito di cure oncologiche o altre patologie invalidanti per la fruizione di servizi al lavoro e alla formazione. L’intervento ha lo scopo di favorire lo sviluppo di strumenti che promuovano il rientro dei lavoratori e delle lavoratrici con ridotte capacità lavorative a seguito di cure oncologiche o altre patologie invalidanti anche attraverso lo smartworking.

CHI PUO' PARTECIPARE - La domanda di finanziamento può essere presentata da persone che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei requisiti di seguito specificati:

  • residenza o domicilio in Lombardia
  • occupate in una sede operativa in Lombardia
  • che rientrano sul posto di lavoro a seguito di cure oncologiche o invalidanti:
  • dopo 6 mesi continuativi di calendario di assenza per malattia
  • dopo un periodo di assenza per malattia di 6 mesi anche non continuativi negli ultimi 12 mesi (almeno 126 gg lavorative)
  • dopo un periodo di assenza per malattia anche non continuativo negli ultimi 6 mesi, tale da comportare una presenza sul posto di lavoro inferiore al 60% delle giornate lavorative (almeno 76 gg lavorative)
  • in possesso dell’invalidità civile pari o superiore al 70%

In relazione al requisito occupazionale si specifica che sono ammessi lavoratori e lavoratrici:

  • con contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato o a tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale)
  • con contratto di lavoro intermittente (ai sensi del D.Lgs. 81/2015)
  • con contratto di somministrazione (ai sensi del D.Lgs. 81/2015)
  • soci‐lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili).
  • E’ consentita la partecipazione anche a uomini e donne, dipendenti degli operatori accreditati ai servizi al lavoro e alla formazione dell’Albo regionale, che aderiscono alla Manifestazione di interesse e coinvolti nella realizzazione delle relative attività. In tal caso non è possibile scegliere come erogatore dei servizi il proprio datore di lavoro.

CARATTERISTICHE DELL'AGEVOLAZIONE - La “Dote ritorno al lavoro” ha un valore massimo di 2.000 euro e viene richiesta dal destinatario che sceglie l’operatore cui rivolgersi e concorda a quali servizi accedere, tra i seguenti:

  • Colloquio specialistico
  • Bilancio competenze
  • Coaching
  • Certificazione delle competenze acquisite in ambito informale all’interno del QRSP- Quadro Regionale degli Standard Professionali
  • Attivazione della rete di sostegno
  • Formazione

Regione Lombardia rimborsa, in nome e per conto del destinatario, l’operatore che ha erogato i servizi in un’unica tranche al termine dell’erogazione dei servizi previsti.

COME PARTECIPARE - La domanda di partecipazione al presente avviso può essere presentata esclusivamente dalle persone in possesso dei requisiti a partire dal giorno 21 marzo 2019 ore 12, e fino ad esaurimento risorse.

È possibile presentare la domanda di dote esclusivamente attraverso il sistema informativo Bandi online previa registrazione. La registrazione deve avvenire esclusivamente attraverso la Carta Regionale dei Servizi (CRS) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) oppure attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID - da pag. 9 dell'allegato 2 da pag. 9 maggiori informazioni su SPID). QUI TUTTI GLI ULTERIORI DETTAGLI e I DOCUMENTI CHE SARANNO RICHIESTI IN SEDE DI REGISTRAZIONE / DOMANDA.

Fonte: spazioREGIONE inform@ servizio_newsletter@regione.lombardia.it, Newsletter 31 gennaio 2019.
Informazioni: Regione Lombardia, Direzione Istruzione, formazione e lavoro - ritorno‐al‐lavoro@regione.lombardia.it  supporto tecnico per l'accesso ai servizi e alle funzionalità di Bandi online - numero 800.131.151 oppure bandi@regione.lombardia.it - www.regione.lombardia.it

Plastic Jumper srls, realizzazione siti internet