Centri Informagiovani per la Provincia di Mantova

Menù

Dove sei: Homepage > Centri Informagiovani > Gonzaga > Viaggia con Noi > LATINOAMERICANA > LIMA_latinoamericana

LIMA_latinoamericana

LIMA

 

“Lima 1° maggio; Finalmente nella capitale dei viveré. Il viaggio di ieri ci ha permesso di conoscere a volo d’uccello una zona mineraria molto importante. A partire da Tarma il paesaggio aveva perso l’aspetto tropicale e già arrivando a La Oroya avevamo ritrovato il paesaggio della sierra. Erano apparsi nuovamente gli altipiani e le pendici montane coperte di pascoli scoscesi. E si rivedevano le grandi greggi di lama, usati come animali da soma, carichi di sacchi di patate e ollucos (tuberi commestibili).” 

 

 

DESCRIZIONE DELLA CITTA'

 

Lima (fondata col nome di Ciudad de los Reyes) è la capitale e la città più popolata del Perù e anche il centro culturale, industriale e finanziario dell'intero Stato sudamericano. La città si trova in una valle scavata dal fiume Rímac in riva all'oceano Pacifico sulla costa centrale del Perù. La città di Lima fu fondata da Francisco Pizarro il 18 gennaio del 1535 con il nome di Ciudad de los Reyes (città dei Re), poi prevalse il nome attuale che proviene dalla lingua aymara, (lima-limaq, "fiore giallo") o del quechua (rimaq, "parlatore") per il suo fiume, il Rímac.

 

LUOGHI DI INTERESSE

 

1) Plaza de Armas: già al momento della sua fondazione, la Plaza de Armas era stata designata da Francisco Pizarro come sede del governatorato, della cattedrale e della municipalità. La piazza stessa ha una forma rettangolare con al centro una fontana di bronzo del 1650 e conserva gran parte del proprio fascino antico.

 

 

 


2) La Catedral: Anche la cattedrale di Lima si erge nel luogo deciso da Francisco Pizarro, ma la sua storia è costellata, a partire dal 1585, da costruzioni, ampliamenti, ricostruzioni, rifacimenti e abbattimenti.
L’interno è molto austero, quasi monacale e vi si può trovare: la cappella dell’Immacolata, un piccolo museo di arte religiosa, la c appella con i resti di Francisco Pizarro e di fianco alla cattedrale il Palazzo dell’Arcivescovo, ricostruito alla metà degli anni Venti.

3) Palacio municipal: il municipio è stato ricostruito negli anni Quaranta. Il suo interno contiene una famosa biblioteca. Al suo fianco il Club de la Union, luogo d’incontro dei maggiorenni della città.


4) Il porto di Callao: è il porto della capitale che gode di una grande espansione urbanistica degli ultimi 50 anni. Oltre al suo ruolo funzionale Callao vale di una deviazione per visitare il Museo Historico militar, i quartieri degli immigrati, alcune zone residenziali molto tipiche e gradevoli. Inoltre rappresenta una delle numerose spiagge sull’oceano Pacifico visitate e si potrebbe assistere anche scorci spettacoli sul mare aperto.

   

 

 

PIATTI TIPICI

 

1) Lomo saltado: striscioline di carne di manzo alla piastra accompagnate da verdure come peperoni, cipolle e pomodoro. Se vi piace la carne vi consiglio di provarlo perché è un piatto molto gustoso. In alternativa potete richiederlo con il pollo al posto del manzo.

2) Trota di fiume: pescata tra le acque dei torrenti che attraversano queste montagne, servita alla griglia e accompagnata dall’immancabile riso e dalle altrettanto immancabili patate.

3) Ceviche (patrimonio culturale della nazione): pesce crudo a pezzetti fatto marinare nel lime, cipolla rossa, peperoncino, sale e accompagnato da mais, lattuga, o carote.

 

 

  

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20-06-2017

Plastic Jumper srls, realizzazione siti internet