Centri Informagiovani per la Provincia di Mantova

Menù

Dove sei: Homepage > Centri Informagiovani > Gonzaga > Viaggia con Noi > SOSTIENE PEREIRA > 4° Tappa: il Portogallo Centrale

4° Tappa: il Portogallo Centrale

Coimbra, Luso e Mata do Buçaco

“Quando Pereira arrivò alla stazione di Coimbra c’era un tramonto magnifico, sostiene. […] La strada per le terme attraversava una fila di colline piene di vegetazione ed era tutta curve. Pereira sostiene che l’albergo delle terme era splendido, un edificio bianco, una villa immersa in un grande parco.”

Il Portogallo Centrale è la pura essenza del paese. Lontano dalle zone turistiche dell’Alentejo o dell’Algarve, è il luogo ideale per scoprire le vere tradizioni del paese e per fare escursioni nella natura. Perdetevi nei vicoli di Coimbra, città universitaria dall’animo giovane e frizzante. Raggiungere Coimbra da Lisbona è molto semplice: prendete l’Alfa Pendular dalla stazione di Lisbona Santa Apolonia fino alla stazione di Coimbra-B, da qui cambiate treno, salite sull’Urbano di Coimbra che vi porterà nella stazione in centro città, a 50 metri a piedi dall’Università. Visitate la Velha Universidade, con la torre dell’orologio del 1700 tutt’oggi aperta al pubblico (10€ visita completa università+torre) che scandisce gli orari di inizio e di fine delle lezioni.

Scoprite le bellezze della Vecchia Cattedrale, uno dei migliori esempi di romanico portoghese, fuso perfettamente con gli elementi architettonici andalusi e arabi (ingresso 2€). A Coimbra, oltre alla vecchia cattedrale, c’è anche quella nuova, costruita nel 1600 in un perfetto stile barocco. 

Attaccato alla Sé Nova, è presente il Museo delle Scienze, costruito nella vecchia ala della facoltà di scienze. Lì potrete ammirare reperti che vanno dal 1800 fino alle più recenti tecnologie come il Digital Wall, che spiega in portoghese e inglese il mondo delle scienze naturali (biglietto cumulativo Università+museo 9€). Fermatevi al ristorante Zé Neto (Rua das Azeiteiras 8)  per assaggiare la cucina tipica delle Beiras, regione storica del Portogallo. Qui i piatti tipici spaziano dal baccalà dell'Oceano Atlantico allo stufato di capra della Serra da Estrela. Se passate in tarda mattinata potrete vedere il vecchio proprietario intento a scrivere il menu a macchina, una consuetudine che ha dal 1952, anno di fondazione del ristorante.

Coimbra è indubbiamente la città del fado, che potrete ascoltare dal vivo, magari sorseggiando un bicchiere di Porto al Café Santa Cruz (Praça 8 de Maio), costruito in un edificio a volte tutto decorato con azulejos e mosaici.

A 27 minuti di autobus da Coimbra sorge il villaggio di Luso con il suo centro termale aperto al pubblico. Rilassatevi nelle 5 piscine termali del centro e nella zona massaggi dell’impianto, oltre alle zone di vapore utili per i problemi di respirazione.

 

Da Luso partono molteplici sentieri che si inoltrano nella Foresta Nazionale del Buçaco e raggiungono il Palace Hotel Do Buçaco, ex convento delle carmelitane scalze che, dopo l’abolizione degli ordini monastici in portogallo del 1914, è stato trasformato in un hotel di lusso immerso nella natura incontaminata.

Proseguendo per l’itinerario allegato qui sotto, si arriva al Cedro di San José, un cedro millenario ancora vivo e ben radicato nel suolo. L’itinerario si conclude al Miradouro de Cruz Alta, dove si può ammirare la vista completa da Coimbra, il confine di stato con la Spagna e, nei giorni di vento, anche l’oceano Atlantico a Figueira da Foz.

http://www.wandermap.net/it/route/3565933-mata-do-bucaco/widget/

Ultimo aggiornamento: 18-07-2018

Plastic Jumper srls, realizzazione siti internet