Centri Informagiovani per la Provincia di Mantova

Menù

Dove sei: Homepage > Centri Informagiovani > Suzzara > Piazzalunga CORSI | anno 2020-21 > ESSERE O MALESSERE

ESSERE O MALESSERE

PIAZZALUNGACorsi | PenneLisce edition | 2020/21

   uomo al centro  |  ESSERE O MALESSERE    

 

Ragione e sragione tra passato e presente, conversazioni

 

→ per tutti

→ 9 incontri - durata incontro: 2 ore | gratuito
→ da marzo 2021 | ore in aggiornamento

Docente: Carlo Prandi, Renzo Franzini, Diego Furgeri, Paolo Gibelli, Corrado Malavasi, Chiara Azzoni, Patrizio Guandalini, Mauro Furgeri, Marco Cerri


PROGRAMMA

RENZO FRANZINI
Le figure dell’assenza
Le figure della assenza possono essere considerate conseguenza del formarsi dei saperi della modernità, in particolare delle scienze umane, così come Michel Foucault ha delineato ne Le parole e le cose. Tali figure sono qui raggruppate in due insiemi. Nel primo, scrittori e artisti legati alla follia, che si dirigono verso la assenza: Hölderlin, Nerval, Van Gogh, Nietzsche, Artaud, e altri.
Nel secondo, culture che per effetto della antropologia e della etnologia, sono dalla assenza emerse, nonché forme d’arte spontanea e marginali.

Note biografiche. E’ a Guastalla il 24 settembre del 1954.
Tra il 1968 e il 1977 ha studiato prima a Reggio Emilia, poi a Bologna, dove si è laureato.
I suoi interessi si concentrano in particolare sui rapporti tra linguistica e filosofia del linguaggio e su ciò che Giorgio Prodi definisce: uso estetico del linguaggio.
Ha pubblicato:
I solitari (due racconti) per le Edizioni el Bagatt nel 1990
Le luci, poema, Campanotto editore, nel 1999
Alcune osservazioni sul poetico, saggio su Lorenzo Calogero, in Quadernario 2016, LietoColle.
Mappale dei cammini, frammenti da osservazioni, per LietoColle, nel 2017.
minima naturalia per le edizioni Fuocofuochino nel 2019

DIEGO FURGERI
Nati sotto Saturno. Arte, pazzia e malinconia nella pittura tra '800 e '900

MARCO CERRI
Il disagio della civiltà. Da Freud alla contemporaneità
Freud non fu solo un raffinato e intelligente analista della psiche individuale ma si interrogò, in varie occasioni, sul rapporto tra patologie e vita sociale. E’ ancora attuale la sua lezione? Nel secolo che ci separa da Freud, le trasformazioni della società hanno modificato i contenuti e le forme espressive del disagio di vivere?
Note biografiche. Sociologo ed operatore sociale, da anni lavora in una cooperativa sociale del territorio. Per anni i suoi interessi sono stati le trasformazioni delle soggettività, del lavoro e delle organizzazioni. Da qualche anno si occupa prevalentemente di ricerca storica. Ha pubblicato diversi libri e numerosi saggi in riviste specializzate

CARLO PRANDI
Crisi religiosa e crisi della presenza: il contributo di Ernesto De Martino

MAURO FURGERI
Dino Campana. Un libro unico. Un unico libro
Per comprendere l’opera di Dino Campana è imprescindibile la conoscenza della sua vita complessa e difficile ma anche avvincente e affascinante. Partendo da qui è possibile delineare gli elementi principali della sua poetica.

Note biografiche. Nato a Suzzara IL 30.4.1950 e residente a LUZZARA. Dopo il Diploma Magistrale ha interrotto gli studi di Lettere alla Università di Parma per intraprendere la professione di impiegato presso il locale Ospedale dove è rimasto per tutta l'attività lavorativa. E' sempre stato studioso di poesia italiana del Novecento. Ha pubblicato due libri di poesia : il primo incentrato sulla figura di Umberto Bellintani ed il secondo sempre su Bellintani ed un intero capitolo di una trentina di poesie incentrate sulla figura di Dino Campana.

PAOLO GIBELLI
Gesù e il malato mentale: per una comunità che non isola ed esclude, ma sa accogliere ed integrare.
Partendo dal commento dell’episodio della guarigione di un malato psichico nel vangelo di Marco (5,1-20) propongo alcuni atteggiamenti e alcune scelte che possano aiutare la comunità a valorizzare il malato mentale e a saper imparare ed apprendere qualcosa di positivo dalla sua presenza tra noi.

Note biografiche. Dopo gli studi al liceo classico “Virgilio” di Mantova ho conseguito la laurea in medicina e la specializzazione in geriatria presso l’università di Modena. Sono stato ordinato prete nel 1983 e ho svolto il servizio di rettore del seminario di Mantova per 12 anni, poi sono stato parroco di Cerese e vicario episcopale per il dialogo col territorio, ora sono parroco della parrocchia dell’Immacolata di Suzzara e coordinatore dell’Unità pastorale dello Zara.

CHIARA AZZONI
Alda Merini. Una donna in poesia
Una conversazione per cercarla insieme, perché Alda Merini è un nocciolo talmente aperto che è difficile trovare dove orientare lo sguardo. Sempre altra e altrove ci dice: “La pistola che ho puntato alla tempia si chiama Poesia.”. E quest’arma è puntata anche verso di noi…

CORRADO MALAVASI
Storie non coincidenti: linguaggi e notazioni musicali del '900
Dal declino delle forme tradizionali di fine '800 si indagheranno alcuni topos della contemporaneità e di come la notazione musicale si scosterà dal linguaggio musicale, instaurando codici rappresentativi affatto nuovi. A partire da un dato antropologico.

Note biografiche. Ha frequentato diversi corsi di composizione e didattica della musica (dal 1994 al 2006 con H. Lachenmann, P. Lachert, G. Ligeti, G. Grisey, G. Manzoni, J. Paynter, ecc.), la classe di Musica Elettronica alla Scuola Civica di Milano (2000 con Polotti, De Tintis, A. Vidolin), i Corsi di perfezionamento musicale (dal 1996 al 2000) a Città di Castello (Pg) sotto la guida di S. Sciarrino.
Finalista in diversi concorsi, ha vinto il 1° premio al III Concorso Internazionale di Musica Sacra “F. Rielo” di Roma - 2005 (prime due edizioni non assegnato) con giuria presieduta da E. Morricone.
E’ diplomato in pianoforte (Mn) e in musica elettronica (Bo).

PATRIZIO GUANDALINI
La vita più della ragione. Gli aspetti anti-democratici e anti-egualitari dell’irrazionalismo europeo contemporaneo

 


→ Carlo Prandi, Renzo Franzini, Diego Furgeri, Paolo Gibelli, Corrado Malavasi, Chiara Azzoni, Patrizio Guandalini, Mauro Furgeri, Marco Cerri

 

É un gruppo costituito da associazioni del territorio (La Rondine, Mi riguarda - Rete 180, CHV, Caritas) che, con il sostegno progettuale del Comune di Suzzara, ha organizzato una serie di iniziative in occasione del quarantesimo della legge 180, più conosciuta come Legge Basaglia.

Fin qui Lavori in corso ha organizzato un ciclo di film e la presentazione di diversi libri. Ora, con questo percorso, prova a offrire al territorio occasioni di pensiero e dialogo intorno ai temi più generali del complesso rapporto tra ragione e follia, razionalità e irrazionalità, presenza ed assenza, valorizzando i contributi di alcuni intellettuali locali.

 

 

 

 

 

 

 


COME ISCRIVERSI

 

Ti ricordiamo che, a causa dell'emergenza Covid, i posti per i corsi saranno a numero chiuso. Verrà data priorità a chi effettua prima la preiscrizione (anche pe ri corsi che partono nel 2021).

  • Per le iscrizioni "tradizionali" vai alla home page del pacchetto corsi,
    cliccando QUI
  • Se invece vuoi fare una pre-iscrizione online clicca sul link che trovi qui sotto
    Prima di iscriverti leggi le seguenti note:
    1. riceverai una mail o un messaggio whatsapp di conferma nel giro di 3 giorni lavorativi, se non ricevi nulla mettiti in contatto con noi!
    2. non effettuare pagamenti finché non ti arriva conferma di partenza effettiva del corso che hai scelto

    Ora puoi iscriverti cliccando QUI

 

Partecipazione dei minorenni ai corsi

 

Per la partecipazione dei minorenni è necessario compilare la presente liberatoria e consegnarla allo Spazio-i o inviarla via mail prima della partenza del corso a cui il minore è iscritto.

 

Torna su


Contatti&Orari | SPAZIO-I

Tel   >>   0376 513293
Cel   >>  (solo sms whatsapp) 328 0452779
Mail  >>   piazzalunga.i@comune.suzzara.mn.it
FB    >>   Piazzalunga • Cultura Suzzara

Lo Spazio-i è aperto nei seguenti orari:
martedì      10.00-12.30 || 14.30-18.30
giovedì 
      10.00-12.30 || 14.30-18.30

 

Ultimo aggiornamento: 09-09-2020

Plastic Jumper srls, realizzazione siti internet