Centri Informagiovani per la Provincia di Mantova

Menù

Dove sei: Homepage > Centri Informagiovani > Suzzara > Piazzalunga CORSI | anno 2022-23 > Musulmani e laicità in Italia: nuova e vecchia generazione

Musulmani e laicità in Italia: nuova e vecchia generazione

PIAZZALUNGACorsi | DURANTEedition | 2022/23


DENTRO L'OGGI | Musulmani e laicità in Italia: nuova e vecchia generazione 

nel 2017 si stimava la presenza musulmana in Europa al 4.9% del totale dei residenti. L’anno dopo se ne contavano 2.6 milioni in Italia. Tutto molto bello, ma che farci con questi numeri? Dovremmo interrogarci sul grado di compatibilità dell’Islam con i valori irrinunciabili dello spazio Europeo? O si tratta invece di una domanda mal posta? Le comunità religiose sono in fin dei conti fatte da individui che vivono in società, e come tali possono essere studiate con gli strumenti delle scienze sociali. Cosa succede se accantoniamo le locandine elettorali e imbracciamo la lente d’ingrandimento della sociologia? Cosa ci impedisce di superare il dibattito sui valori e indagare semplicemente i protagonisti della seconda religione per numero nel nostro paese nella loro quotidianità? Perché, prima di interrogarci sulle macro categorie dell’Oriente e dell’Occidente non ci domandiamo: quante sono le moschee in Italia? come funzionano? Chi sono gli imam italiani? Cosa significa essere quotidianamente un musulmano in Italia? Qual è il ruolo delle donne o quello dei giovani nell’organizzazione della vita comune? Come si configura la laicità “all’italiana” e come questa vede la presenza musulmana? Tutto questo e molto altro in un viaggio alla scoperta dei vostri vicini di casa.

→   per tutti

→   5 incontri - durata incontro 1 ora Tot. 5 ore | gratuito

→   lun.21 novembre - 18.00>19.00

→   tutti gli incontri: lun.21-mer. 30 novembre + mer.7-14-21 dicembre - 18.00>19.00

Docente: Giammarco Mancinelli 


PROGRAMMA 

Il corso prevede 5 lezioni di un’ora, con la disponibilità dell’oratore a restare tutto il tempo necessario alla fine delle presentazioni per partecipare al dibattito e rispondere a eventuali domande.


Il primo incontro si concentrerà sull’evoluzioni del diritto alla libertà religiosa in Italia, nel quadro storico dei rapporti tra istituzioni religiose e istituzioni secolari. Con particolare attenzione alla definizione dei concetti di secolarizzazione, laicità e diritti dell’individuo.


Nel secondo incontro si procederà a una disamina statistica e sociologica dell’insediamento dei musulmani in Italia. Una breve storia della migrazione verso lo stivale con particolare attenzione ai temi della dispora, della perdita dell’evidenza sociale, e della fragilità psicosociale.


Il terzo e il quarto incontro verteranno sui modi in cui i musulmani hanno nei decenni abitato il territorio italiano. L’attenzione si volge all’organizzazione dei luoghi di culto, l’associazionismo religioso, i conflitti e gli incontri tra comunità musulmane e “autoctoni”. Un importante focus in coda a quest’ultimo punto sarà dedicato alle differenze e continuità tra l’esperienza delle prime e delle seconde generazioni.


Nell’ultimo incontro si tireranno le somme di quanto detto cercando di utilizzare i concetti mobilitati in precedenza per provare a tirare alcune somme sul futuro dell’Europa nel suo rapporto con la religione.

Ogni giornata sarà costruita attorno a un diverso testo, libro o saggio, reso noto all’inizio della presentazione. Di modo che gli interessati al tema possano ritrovare le informazioni di prima mano. E, se lo desiderano, mettere in fila tutte e cinque le letture consigliate per riprendere autonomamente il percorso proposto.


→  Giammarco Mancinelli 


Giammarco Mancinelli, nasce nel 1994 e cresce a Pegognaga (MN), dal 2008 al 2013 frequenta il liceo delle scienze sociali presso l’Ist. A. Manzoni di Suzzara. Nel 2013 si trasferisce a Trento per iscriversi al corso di “Filosofia etica, politica e scienze delle religioni” proposto dall’Università trientina. Si laurea in triennale nel 2017, durante questo periodo si avvicina al Docente Massimo Campanini, all’epoca, uno dei maggiori esperti italiani di pensiero islamico.
Nel 2019 partecipa al progetto Erasmus+ presso l’Università Ècole Pratique des Hautes études (EPHE) di Parigi durante il quale segue i corsi di Philippe Portier, membro del Comitato consultativo ministeriale francese Observatoire de la Laïcité (Osservatorio sulla laicità) e importante intellettuale nel campo della libertà religiosa in Europa.
Nel marzo del 2021 si laurea al corso Magistrale Filosofia e linguaggi della modernità con un voto di 110 e una tesi sul multiculturalismo.
Nel settembre dello stesso anno viene ammesso in dottorato presso l’EPHE di Parigi sotto la direzione di Philipe Portier, in cotutela con l’Università di Padova, con una tesi sul ruolo della religione nella definizione identitaria dei figli dei musulmani nel nord est italiano.

 


COME ISCRIVERSI

Alcuni corsi possono avere un numero massimo di partecipanti limitato, altri possono subire limitazione di posti in base a eventuali future normative anti-Covid. Verrà data priorità a chi effettua prima l'iscrizione anche per i corsi che partono dal 2023.
Per le iscrizioni "tradizionali" vai alla home page del pacchetto corsi,
cliccando QUI
Se invece vuoi fare una pre-iscrizione online clicca sul link che trovi qui sotto
Prima di iscriverti leggi le seguenti note:
1. riceverai una mail o un messaggio whatsapp di conferma nel giro di 3 giorni lavorativi, se non ricevi nulla mettiti in contatto con noi!
2. non effettuare pagamenti finché non ti arriva conferma di partenza effettiva del corso che hai scelto

Ora puoi iscriverti cliccando QUI


Torna su


Contatti&Orari | SPAZIO-I

Tel >> 0376 513293
Cel >> (solo sms whatsapp) 328 0452779
Mail >> piazzalunga.i@comune.suzzara.mn.it
FB >> Piazzalunga • Cultura Suzzara
IG >> piazzalunga_culturasuzzara | piazzalunga_energy

Lo Spazio-i è aperto nei seguenti orari:
martedì 10.00-12.30 || 14.30-18.30
giovedì 10.00-12.30 || 14.30-18.30

 

 

Ultimo aggiornamento: 19-09-2022

Plastic Jumper srl, realizzazione siti internet